Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

 aree  tematiche

 comunicazioni  istituzionali

 altri  servizi

 servizi  online

 newsletter 



Dimensione testo:
     
Sono presenti 2 allegati
Questo articolo è stato letto 1148 volte
Pubblicato il: 30/11/2020    Segnala pagina su Facebook Segnala

PUBBLICAZIONE CARTOGRAFIA TRASPORTI ECCEZIONALI

 

CARTOGRAFIE PER IL TRANSITO DI VEICOLI E TRASPORTI ECCEZIONALI

 

trasporto eccezionale

 

elenco vie PER IL TRANSITO DI VEICOLI E TRASPORTI ECCEZIONALI

Con la Dgr 1341 del 4 marzo 2019 la Regione Lombardia ha approvato il secondo aggiornamento delle linee guida in merito all’autorizzazione alla circolazione dei trasporti eccezionali –secondo quanto previsto dalla L.r. 4 aprile 2012, n. 6.  Il provvedimento riguarda anche la circolazione dei mezzi agricoli eccezionali.
Le autorizzazioni al passaggio dei trasporti eccezionali per le strade regionali, provinciali e comunali sono rilasciate dalle Province e dalla Città Metropolitana di Milano, compatibilmente con la conservazione delle sovrastrutture stradali, con la stabilità dei manufatti e con la sicurezza della circolazione.

L’autorizzazione è rilasciata previo ottenimento del nulla osta dei proprietari delle strade che sono interessate dall’itinerario o subiscono interferenze dallo stesso..

Sono considerati eccezionali i veicoli e trasporti che nella propria configurazione superino, per specifiche esigenze funzionali, i limiti di sagoma e/o massa di cui agli articoli 61 e 62 del D.Lgs 30/04/92 nr. 285 “Nuovo Codice della Strada”.

I veicoli eccezionali, I trasporti in condizione di eccezionalità, i mezzi d’opera, le macchine agricole eccezionali e le macchine operatrici eccezionali, per circolare su strada, ai sensi del Codice, devono essere in possesso di specifica autorizzazione.

In relazione alle Linee Guida, all’esercizio delle funzioni relative alle autorizzazioni alla circolazione dei trasporti eccezionali  come disposto dalla Legge Regionale 4/4/2012 nr 6 art 42, viene pubblicato l'elenco delle vie percorribili individuati per i carichi eccezionali, con relative prescrizioni e modalità di movimentazione, a tutela dell’incolumità pubblica, con particolare attenzione ai passaggi su ponti e sovrapassi al fine di razionalizzare e semplificare le procedure per le imprese all’istanza e all’emissione dei relativi atti autorizzativi.