Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

 aree  tematiche

 comunicazioni  istituzionali

 altri  servizi

 servizi  online

 newsletter 



Dimensione testo:
     
Questo articolo è stato letto 2756 volte
Pubblicato il: 10/03/2020    Segnala pagina su Facebook Segnala

ERMEGENZA SANITARIA - COMUNICATO DEL SINDACO

Cari cittadini ,

Desidero informarVi che ho ricevuto la comunicazione da ATS, in attesa di conferma dalla Prefettura, di un caso di contagio anche a San  Vittore Olona.

 

Da un paio di settimane ci vediamo costretti ad adottare uno stile di vita a cui non eravamo abituati, ci coglie impreparati e, comprensibilmente, crea in tutti un senso di disagio.

Questa situazione è dovuta, come ben sapete, al dilagare di un virus, il COVID 19, DIVENTATO UN PROBLEMA ESTREMAMENTE SERIO che richiede la collaborazione di tutti per essere fronteggiato.

Il DPCM esclude dai divieti di circolazione tre situazioni: motivi di lavoro, motivi sanitari,  necessità (es. la spesa).

La prima e più grave necessità è quella di stare in salute e di non essere contagiati quindi vi ricordo che la principale priorità è la salute nostra e dei nostri cari.

 

Vi chiedo di seguire attentamente le disposizioni decretate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri  che sono pubblicate sul sito del comune.  

 

Ricordo che il mancato rispetto degli obblighi previsti dai DPCM è punito ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale.

 

Mi rivolgo soprattutto ai giovani.  Capisco che  state soffrendo queste limitazioni nel modo tipico di chi ha tanta energia da dare e vorrebbe esprimerla nel modo più naturale.

In  questo momento è chiesto anche a voi un grande senso di responsabilità di fronte a un cambio radicale del vostro stile di vita.

A voi chiedo l’impegno maggiore, dateci una mano a far capire quanto sia importante fermarsi ora per riprendere più in fretta e con più consapevolezza la vita di sempre.

Tutte le situazioni sono seguite da ATS, L’Agenzia di Tutela della Salute, l’evoluzione del Sistema Socio Sanitario Lombardo, che garantisce il rispetto dei protocolli previsti.

 

Sono preoccupata? Sì. Molto.  Sono, però, sicura che attuando le regole previste, senza se e senza ma, ce la faremo.

 

IL SINDACO

Daniela Maria Rossi


ARTICOLI CORRELATI