Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

 aree  tematiche

 comunicazioni  istituzionali

 altri  servizi

 servizi  online

 newsletter 



Dimensione testo:
     
È presente 1 allegato
Questo articolo è stato letto 714 volte
Pubblicato il: 29/01/2020    Segnala pagina su Facebook Segnala
domenica 2 febbraio 2020 ore 16,00 - Sala Polivalente

CANDIDO P. - UNA STORIA POSSIBILE

in occasione del GIORNO DELLA MEMORIA

CANDIDO P. - una storia possibile

In occasione del  Giorno della Memoria  l'Amministrazione Comunale è lieta di patrocinare lo spettacolo 

 

CANDIDO P - UNA STORIA POSSIBILE

a cura di "GREX" e "BANDA LARGA A.D.S.L."

 

La vicenda del partigiano legnanese Candido Poli

dipendente della Franco Tosi

sopravvissuto ai campi di concentramento

 

Nato il 31 luglio 1923 a Legnano. Operaio alla Franco Tosi, membro attivo della Resistenza all’interno dell’azienda, si dà alla latitanza nel dicembre del 1943 per evitare un possibile arresto. Raggiunge le formazioni partigiane in Val d'Ossola. È arrestato a Busto Arsizio il 4 gennaio 1944 mentre stava per prelevare un carico di armi, e grazie a una mediazione del cardinale di Milano Ildefonso Schuster evita la fucilazione. È deportato a Mauthausen il 15 marzo 1944 con pochi altri antifascisti. Dopo una iniziale quarantena viene trasferito a Dachau e poi nel sottocampo di Bernau. È liberato dagli americani il 29 aprile del 1945. Tornerà a Legnano solo nel 1947 , reduce di atroci sofferenze per molti anni taciute anche ai familiari ma che narrò in tarda età con interviste e testimonianze agli studenti

per non dimenticare